10 Luglio 2018

Valerio Villari nasce a Palermo nel 1966. Trascorre la sua infanzia, fino all'adolescenza in quel di Milano, città alla quale resterà sempre fortemente legato anche a causa del mancato inserimento nel modus-vivendi di Palermo, città nella quale il padre lo riconduce alla fine degli anni settanta.
Non termina gli studi, interromperà la corsa verso il diploma per forti contrasti con la famiglia e vivrà sempre intimamente la passione per la scrittura.
Cercherà di proseguire gli studi anche in carcere, ma lasciatolo, l'organizzazione scolastica non gli consente di proseguirli se non privatamente e non avendone la possibilità, diploma e laurea (suoi sogni nel cassetto), restano attualmente mete che desidera raggiungere.
Durante la detenzione partecipa e giunge secondo ad un concorso letterario nazionale con una lettera d'amore rivolta alle parole.
Ha pubblicato tre raccolte di versi ed un mini-saggio sul metodo rieducativo in essere nei penitenziari italiani.