“Come se fossi una nuvola” è una silloge che nasce dall’incontro delle emozioni della vita e dallo “scontro” di vicissitudini importanti nella giovane età dell’autore. Solo con la profonda conoscenza dell’amore, il poeta si interroga sulla grandezza della vita. Frangenti che ci portano a sorridere insieme a e per altre persone o piangere per loro, con loro, per una persona in particolare che abbiamo a cuore.
La poesia aggrega, armonizza, congiunge e dona agli altri senza pretese. È lo “sfiatatoio” dei nostri pensieri, la voragine e poi la vetta, la perdizione e la salvezza.

Leave A Comment