Abruzzo, 06 Dicembre 2017

A more,muoio dal dolore Non muovo più mio cuore. La sensazione di vuoto al petto che preme spaventato ,crea vuoti incolmabili in terre sterpe e scivolose. Il respiro sempre più trattenuto,soffocato,sospirato.Amore sei mio dolore,in sordina,la luna di spezie epica,esotica,diforme e poi prende forma Mi accarrezzi mentre lotto a denti stretti nascondendo l'amarezza dentro a una bugia Tu portami via un muro troppo alto, dove sei Tu portami via, scordando ostilità dei…

Continua


Milano, 17 Ottobre 2018

C iao! Oggi ti faccio semplici domande, come sempre puoi rispondere qua sotto, oppure mandarmi una e-mail all'indirizzo [email protected]📩 Nella mia pagina Instagram e Facebook trovi tutti i sondaggi, per cui, se non l’hai ancora fatto, puoi dare risposta alle domande precedenti👍. Grazie ai tuoi preziosi consigli costruirò una storia che rispecchi le TUE preferenze! 🤩😀 Ti ricordo anche che lunedì è uscito sul gruppo Telegram "Esercizi per un aspirante scrittore"…

Continua


Pallanza, Verbania, 19 Maggio 2018

H ey donna; Hey donna, ti donerò una rosa nera, conservala, dentro al tuo cuore, perchè tra simili, si sta bene soli in due. Ti uccideranno; la vita, ma tu tienila viva, ti sotterreranno, donagli sempre luce dei tuoi occhi, i vermi si vorranno cibare dei suoi petali, proteggila con le tue spine, non appassirà, perchè saprà ricambiare il tuo amore, non ti lascerà sfiorire e nel tremila piantala in Africa…

Continua


Sicilia, 30 Dicembre 2017

Pagina fb L'amore che rimane




Il profondo del silenzio


Partinico, 04 Dicembre 2017

Un'unica promessa


Palermo, 18 Dicembre 2017

Camminare per la propria via e, ad un tratto, trovarsi in un bivio, a scegliere quale strada sia migliore, spaventarsi di sbagliare, ignorando la bellezza nel perdersi ma continuare comunque a camminare.


Holland, 24 Luglio 2017

Luister naar het gefluister en je zult niet de kreten horen.


Firenze, 21 Dicembre 2017

L ucrezia Cornaro Piscopia, la prima donna laureata al mondo. Elena Lucrezia Cornaro Piscòpia nacque a Venezia nel 1646, figlia del nobile veneziano, nonché Procuratore di San Marco di Supra, Giovanni Battista Cornaro Piscòpia. Quest’ultimo, accortosi dell’acutezza della figlia, la indirizzò agli studi classici e poi allo studio della lingua francese, spagnola, araba ed ebraica. Elena Lucrezia entrò successivamente a far parte dell’ordine delle monache benedettine ma capì ben presto le…

Continua




Promozione d'Aprile sui miei Ebook su Amazon


Iglesias Sardegna Italy, 18 Dicembre 2017

Questa poesia dedicata allo staff di UNIVERSAL